• it

LUN/VEN 8:30 – 12.30 / 14:30 – 18:30 • IL SABATO 09:00 – 13:00 • +39.0456766617 • INFO@ITALBUS.EU



23 Luglio, 2021

Costa, aumentare la capacità di trasporto nel nostro Paese

 Il tema dei trasporti “lo affronteremo la prossima settimana. Attualmente, soprattutto per le tratte di lunga percorrenza, credo che l’introduzione del Green pass possa essere anche un elemento per rivedere le capienze e quindi aumentare la capacità di trasporto nel nostro Paese. Sono tutte valutazioni che faremo”. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. Fontana […]

Green pass, cosa cambia per i trasporti

Per viaggiare in Italia al momento non sarà necessario esibire il green pass. Su treni, aerei e navi il governo ha deciso di rinviare l’entrata in vigore dell’obbligo di esibire la certificazione verde. Rimangono dunque le regole già previste che impongono il distanziamento per chi non è convivente sia per i posti a sedere, sia quando si sta in piedi. Obbligatorio anche indossare la mascherina per tutta la durata del viaggio. Si viaggia con capienza al 50 % sui treni anche se Italo ha già dotato i propri convogli dei filtri Hepa (High Efficiency Particulate Air filter) che «consentono il ricambio d’aria completo ogni 3 minuti in tutte le carrozze e flusso d’aerazione verticale». Si tratta del sistema già utilizzato da tutti gli aerei che per questo hanno sempre viaggiato a capienza completa. Rimane la capienza all’80 per cento sul trasporto pubblico — autobus, tram e metropolitane — dove è obbligatorio mantenere il distanziamento e indossare la mascherina. Le nuove regole per i trasporti saranno inserite in un decreto che sarà messo a punto la prossima settimana. Rimane infatti aperta all’interno del governo la discussione su eventuali obblighi vaccinali per il personale della scuola e per i lavoratori dipendenti. I presidi hanno chiesto al governo di prevedere l’obbligo vaccinale per i docenti e Confindustria ipotizza la stessa imposizione per i lavoratori che in caso di rifiuto potrebbero essere trasferiti oppure sospesi anche nella retribuzione.

Nel settore del trasporto pubblico l’introduzione del Green pass potrebbe aumentare la capienza per i mezzi impegnati sulle lunghe tratte. E sul suo uso per il mondo del lavoro, specie per chi fa servizio al pubblico, questo sara’ un argomento oggetto di valutazione. A dirlo e’ il sottosegretario alla Salute Andrea Costa intervenuto a “Radio 1 in campo”. “Il tema dei trasporti lo affronteremo la prossima settimana – spiega – soprattutto per le tratte di lunga percorrenza credo che l’introduzione del Green pass possa essere l’elemento per rivedere le capienze e aumentare la capacita’ di trasporto del Paese. Per quanto riguarda il lavoro e alcune sue categorie, li’ dove c’e’ un contatto con il pubblico e i cittadini, quelle sono tutte valutazioni che certamente faremo. Ad oggi non abbiamo ancora il dato preciso del problema a livello numerico di chi non si vuol vaccinare. Valuteremo nelle prossime settimane”.

News